GuruFinder, Cosa è e come si usa il Gurufinder di eToro

Se potessimo tradurlo la potremmo chiamare “negoziazione sociale” ma, visto che ormai il termine social è entrato a far parte del gergo comune, non c’è bisogno di traduzione.
Con il social trading si è entra a far parte di una comunità internazionale di investitori in modo da trarre tutti beneficio dalla presenza di altri trader più esperti di mercati finanziari.
Anche se si è principianti, infatti, si possono trovare strategie, dialogare con altri investitori e scambiarsi magari le proprie idee eToro è oggi la comunità di trading online più grande del mondo ha probabilmente creato un modo per permettere a tutti di fare trading. Tra i tre i sistemi sviluppati da questa piattaforma per sviluppare il social trading quello che prima ci serve per cominciare è sicuramente il GuruFinder.

Con questa funzione, si riescono a definire dei parametri per cercare il trader esperto che meglio ci rappresenta sul mercato in termini di rischio – rendimento. Infatti, ci saranno traders che guadagneranno di più nel breve periodo ma prendendo più rischi e traders che invece avranno un rendimento più basso ma con una rischiosità minore.

Grazie a questo vero e proprio motore di ricerca sarà possibile trovare agevolmente il trader più adatto alla nostra rischiosità.

Ognuno di noi, infatti, ha una propria posizione in quella che viene chiamata curva di indifferenza: ognuno di noi ha un suo rendimento senza rischio (il tasso dei titoli di stato ad esempio) e, per aumentare il suo rendimento, è disposto a correre un certo grado di rischio, ossia è disposto a rischiare di perdere qualcosa pur di guadagnare di più.

A questo punto sarà sufficiente cercare sul motore di ricerca del GuruFinder quel trader che ha un profilo di rischio e di rendimento tale che incontra la nostra combinazione giusta di rischio rendimento. Infatti il motore restituisce per ogni trader quanto guadagna e quanto rischia nella sua attività.

Se osservate questa schermata vi potrete rendere conto da soli che per avere un guadagno maggiore occorre rischiare di più:

Come vedete, quasi sempre, i traders che hanno rischio maggiore (4) hanno un rendimento maggiore di quelli che hanno un rischio più basso. Tuttavia, già da questa schermata potete farvi un’idea di come poter scegliere il trader per voi: ci sono traders che hanno rischio 3 e 4 che hanno lo stesso rendimento: quelli che hanno rischio 4 e stesso rendimento di quelli che hanno rischio 3 andrebbero esclusi perché sarebbe una scelta “non logica”.
Perché rischiare di più per avere lo stesso rendimento?
Quindi, e questo vale per tutti, per scegliere un buon guru per prima cosa tirate fuori i parametri che per voi sono necessari (rendimento minimo, rischio massimo, ecc…).

Esempio:

Guardate questa classifica: ci sono due trader che fanno dei guadagni pazzeschi che, però, hanno avuto questa
settimana delle perdite ingenti. Tuttavia potete notare come il primo associ un rendimento enorme ad un grado di rischio 6 mentre il secondo, con quasi lo stesso rendimento, rischia però veramente poco!

Non c’è partita andrebbe scelto sicuramente quello in seconda posizione anche se guadagna meno.
Sicuramente, invece, andrebbe escluso da questa classifica il terzo perché, se è vero che guadagna bene, ma ha un profilo di rischio veramente elevato.